come guadagnare con il blog grazie a google adsense

Ecco i miei consigli per guadagnare con il blog

Mi dimentico spesso del mio account Google AdSense perchè l’ho creato parecchi anni fa per guadagnare con il blog e a lungo andare è facile che le cose meno importanti passino in secondo piano finendo nel dimenticatoio.

In questo caso il motivo principale è stato che guadagnare con il blog non è così facile come osannato da mille santoni che si trovano in retem quindi i guadagni sono stati bassi il che ti porta a guardare una volta ogni tanto il pannello di Google Adsense e a non approfondire il discorso.

Il tipo di pubblicità che propone Google AdSense è di tipo display cioè permette di inserire all’interno del proprio sito un banner testuale o multimediale che un utente vedrà una volta che visiterà il tuo sito e ti permetterà di guadagnare con il blog se questo cliccherà su un banner pubblicitario.

La cosa interessante è che questo tipo di pubblicità per il publisher può essere molto utile sopratutto quando utilizza strategie di Remarketing o Retargeting dipende da come vi piace chiamarlo. Perchè in questo modo il publisher può fare pubblicità mirate a persone che hanno cercato attivamente un prodotto o un argomento che è in comune con la pubblicità che propone, in questo modo la pubblicità mira ad attrarre utenti che sono già pronti ad un eventuale acquisto il che fa tendenzialmente aumentare la percentuale di conversioni all’obiettivo.

Ora che hai capito a spanne come funziona lato publisher posso dirti che se il tuo sito fa un circa 1000 visite al mese in media dovresti guadagnare con il blog circa 2/3€ in un mese su Google AdSense. Non sono molti, anzi direi pochi, ma se hai pazienza e costanza e riesci a creare un po’ di movimento sul tuo blog tale per cui riesci a creare un po’ di fidelizzazione con contenuti di valore come tutorial, articoli a tema o offri qualche pdf o libro da scaricare vedrai che le visite aumenteranno e di converso anche i guadagni.

I guadagni su Google AdSense vengono conteggiati sia con i click effettuati dall’utente detti CPC ma anche per impression detti CPM ovvero quante volte vengono visualizzati gli annunci. Mentre il CPC conteggia click per click e lo monetizza, il CPM invece viene monetizzato ogni 1000 impression e tendenzialmente fa guadagnare di meno rispetto al CPC.

Se non hai molto traffico vedrai pochi guadagni ma non disperare, prova a continuare a lavorare sul tuo sito magari aggiungendo un blog dove inserire in maniera costante basta anche 1 articolo al mese per cominciare, meglio 1 a settimana e vedrai che i visitatori faranno meta sul tuo sito.

Per farti un esempio in Web Lagoon, la Web Agency dove lavoro, abbiamo di recente aggiunto il blog al sito di un cliente e in un mese dalla pubblicazione scrivendo circa un articolo a settimana siamo riusciti a raddoppiare il numero dei visitatori che aveva cioè siamo riusciti a creargli un incremento del 100% come visitatori unici.

Ecco se riesci ad essere costante anche tu vedrai che le visite aumenteranno e pure i guadagni, mal che vada considera che potresti con circa 1000 visite al mese ripagarti il costo del dominio annuale. Direi non male come inizio.

 

Commenti

commenti

One thought on “Guadagnare con il blog con Google Adsense”

  1. Thanks for every other wonderful article. The place else may anyone get that kind of info in such a perfect way of writing?
    I’ve a presentation next week, and I am at the look for such information.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *